HORTUS HERNICUS
ASSOCIAZIONE DI CULTURA ERBORISTICA E
BOTANICA COLLEPARDO (FR)
IL PAESE DELLE ERBE

 COLLEPARDO -  Il Paese delle Erbe       


 


"Nei Monti Ernici esiste l'orto del Centauro Chirone maestro di Eusculapio. In esso vegetano miracolose erbe Medicinali. Nelle valli in cui è diviso vi sono: in una, richezza di variopinti fiori, nell'altra, lodorato è ricreato dai Soavi profumi sprigionatisi dalle numerose piante e Cespugli.."                                                                        


                                                                                                                 (Febronio)



Posto alle pendici dei Monti Ernici, ai piedi del Monte Rotonaria, immerso in una rigogliosa vegetazione nel cuore della Ciociaria , giace Collepardo in un territorio montano compreso fra i 500 e i 1750 metri. Questa fascia pedemontana, per via dell'esposizione dei versanti e del clima, che risente sia dell'influenza di quello meditteraneo che di quello continentale-appenninico, ospita una vegetazione rigogliosa dove specie prettamente montane si alternano con specie mediteranee.


Oltre 1400 specie vegetali hanno giustificato da sempre la leggenda Mitologica greca del Centauro Chirone, considerato il più saggio e benevolo dei centauri si distingueva da tutti gli altri per la conoscenza delle scienze, in particolare quella medica. Ebbe per allievi numerosi eroi tra cui Achille e Esculapio (Dio della medicina), e fu considerato precursore della Scienza Erboristica, in quanto, lo storico tedesco Fèbronio racconta che egli aveva nel territorio di Collepardo, il suo "Orto del Centauro". A parte la leggenda, Collepardo gode da tempi antichissimi di una rafforzata tradizione erboristica testimoniata dall'antica Farmacia Certosina dell'abbazia di Trisulti  risalente almeno al XIV secolo e che fino a metà del XX secolo ha rappresentato il punto di riferimento per rimedi medicamentosi.


Già dai primi del ' 900 la liquoreria Sarandrea, iniziò a sfruttare le preziose tradizioni del paese e oggi, come l'Antica Farmacia Trisulti, è un riferimento importante per la produzione erboristica italiana. Nell'antica Certosa continua l'attività liquoriristica che da sempre ha caratterizzato la laboriosità dei conventi italiani e Europei. Così la liquoreria Sarandrea di Collepardo vantò per prima, a livello Internazionale, la diffusione della Sambuca, nata nella Certosa di Trisulti ad opera dei monaci Certosini.  Nel 1961, Papa Giovanni XXIII autorizzò la liquoreria M. Sarandrea a fregiarsi del titolo di Ditta fornitrice dello Stato Vaticano.


Attualmente, la ditta Sarandrea oltre ai liquori, produce anche integratori alimentari ed estrettati vegetali per la Fitoterapia, con piante medicinali raccolte pazientemente in zone non contaminate e con conoscenze storiche dell'Arte erboristica, diventando un punto di riferimento internazionale nel settore della Fitoterapia proprio per la qualità e genuinità dei suoi prodotti.


Non si può dimenticare quel grande patrimonio di erbe piante medicinali, aromatiche ed ornamentali di cui sono particolarmente ricchi i prati, i boschi, le valli e le montagne dell'intero territorio. Seguendo una tradizione ormai consolidata non solo i monaci della Certosa, da sempre sapientissimi cultori, malla raccolta delle preziose erbe, straordinarie fonti di benessere, seguendo i principi di una medicina naturale che sta facendo sempre più proseliti.


Le erbe, cosi genuine hanno in se la forza e il colore del sole, sono fonte di vita, capaci di profondere i medicinali adatti al benessere di ogni organismo, per questo l'uomo moderno sta tornando alle piante con la consapevolezza chiara ed obiettiva della loro utilità. Il lungo e faticoso cammino della terapia con i “semplici", cioè con le erbe, iniziato all'alba dell’umanità, si sta affermando sempre di più con un bilancio estremamente positivo: le piante ci offrono non solo un'immensa ed in parte inesplorata farmacia naturale, ma anche la traccia per realizzare sostanze terapeutiche sempre più efficaci.


Le erbe, sono dotate di un potere terapeutico efficacissimo. Per chi ama il “verde’ Collepardo è un autentico paradiso. Secondo gli esperti sono più di cinquecento le piante medicinali presenti nel territorio. Le più facili a reperirsi sono l'agrimonia, l'assenzio, il tarassaco, la salvia, il sambuco, il biancospino, la bardana....Ognuna con mille virtù salutari.


L'associazione culturale, insieme alla , il comune di Collepardo e in collaborazione di vari enti tra cui Associazione Sylvatica di Alatri e   l'Università La Sapienza di Roma ogni anno dal 1991 si svolge un "Corso introduttivo al riconoscimento e uso piante officinali", aperto a tutti.


Molte sono i luoghi pieni di storia e di cultura da vistare in questo fantastico paese tra cui La certosa di Trisulti, le Grotte di Collepardo, il Pozzo d'Antullo, l'ecomuseo orto del Centauro, il Giardino Botanico "Flora Ernica".


Paese medievale ricco di storia, Tradizioni, eventi e manifestazioni Collepardo con la splendida natura dei Monti Ernici in cui è circondata fanno di questo  paese un luogo Magico, dove la mente, corpo e spirito ritrovano la bellezza della Natura.   


 


 

Paese delle Erbe
Monti Ernici
Collepardo
La certosa dei Trisulti